venerdì 22 marzo 2013

La strage di via Caravaggio a Il Giallo e il Nero (23 marzo 2013)

Gentil.mi lettori,
sono lieto di annunciarvi che domani sera (23 marzo), alle ore 23:45 su Raitre, la neo trasmissione televisiva "Il Giallo e il Nero" (condotta da Cesare Bocci - consulenza scientifica del Vice Questore aggiunto della Polizia di Stato Dott.ssa Anna Maria Di Giulio, Direttore dell'UACV -Unità d'Analisi sui Crimini Violenti- ed esperta di analisi della scena del crimine per l'UDI -Unità Delitti Insoluti-) si occuperà del caso della strage di via Caravaggio. All'interno del programma verranno mostrate anche alcune recenti interviste (sono state realizzate, infatti, tra il 31 gennaio ed il 5 febbraio 2013), rilasciate da testimoni diretti di questa inquietante vicenda ancora insoluta. Speriamo vivamente che questa bellissima trasmissione riesca ad essere fortemente di stimolo e di incoraggiamento per gli inquirenti, convincendoli a studiare ex novo la scena di questo efferato crimine (e ad esaminare i reperti eventualmente conservati) con l'ausilio delle nuove potenzialità e dei nuovi strumenti in dotazione alla Scientifica di oggi. Grazie come sempre per la vostra cortese attenzione.

Daniele Spisso

*Link:

http://www.rai3.rai.it/dl/RaiTre/programma.html?ContentItem-f26c1cb9-2684-487d-b7c5-2097d1c2c1bc

5 commenti:

  1. In genere come si fa a sapere se gli inquirenti visionino trasmissioni televisive su casi irrisolti?

    RispondiElimina
  2. Non saprei, Sundance76. Oggi comunque è più facile di "ieri" fare in modo che una trasmissione televisiva resti ferma nelle attenzioni della gente. E quindi anche a disposizione degli inquirenti. Oggi ci sono i social media: i forum, i blog, i siti internet, attraverso i quali un programma è presente anche a tempo indeterminato. E lo si può far "girare". Certamente molte persone seguono i social media. Anche gli investigatori secondo me. E' certamente importante, inoltre, che ad occuparsi dell'analisi scientifica del caso, per questo programma, è stata la Dott.ssa Di Giulio, funzionario della Polizia di Stato. La Dott.ssa Di Giulio ha sicuramente recuperato e acquisito molto materiale investigativo e ha svolto una consulenza, sulla base della sua esperienza in Polizia, nel campo della Scientifica e nell'UACV. I suoi suggerimenti e il suo intervento tecnico possono a mio avviso essere ritenuti di grande interesse per coloro che fanno il suo stesso mestiere.

    RispondiElimina
  3. Ottima la trasmissione. Ringrazio sentitamente la redazione de Il Giallo e il Nero e la Dott.ssa Di Giulio per il grande e prezioso aiuto tecnico che hanno fornito su questo caso.

    RispondiElimina
  4. Si spera che il contributo della Polizia nella persona della Dott.ssa Di Giulio possa aver innescato una riapertura del caso, anche se ci credo poco.

    RispondiElimina
  5. Purtroppo non è facile Glenova, dopo 40 anni. Ma anche io auspico che un tentativo venga fatto.

    RispondiElimina